Sport

pubblicato il 6 ottobre 2012

WSBK 2012, Magny-Cours: nona Superpole per Tom Sykes

Prima fila per Melandri, Biaggi invece viene eliminato ed è decimo

WSBK 2012, Magny-Cours: nona Superpole per Tom Sykes

Strepitoso: non esiste un aggettivo migliore per descrivere quanto fatto oggi da Tom Sykes a Magny-Cours. Il pilota della Kawasaki ha letteralmente surclassato la concorrenza nella Superpole del round conclusivo del Mondiale Superbike, stampando il nuovo record del tracciato transalpino in 1'36"950 e ottenendo la sua nona partenza al palo stagionale sulle 14 a disposizioni.

Un dominio che dice tanto delle grandi doti di Sykes sul giro secco, ma che potrebbe anche rendere molto interessanti le ultime due gare del 2012, visto che Max Biaggi non è riuscito neanche ad accedere all'ultimo segmento della Superpole e domani dovrà prendere il via dalla terza fila, in decima posizione. E' vero che il romano dell'Aprilia si è presentato in Francia con 30,5 punti di vantaggio, ma per lui si prospetta davvero una domenica in salita.

Tornando alle posizioni di vertice, Carlos Checa sembrava voler regalare l'ultima gioia alla Ducati 1198R, che andrà in pensione al termine di questo weekend, ma contro la prestazione mostruosa di Sykes non ha potuto nulla, vedendosi rifilare un distacco di mezzo secondo. Resta comunque la grande impresa dei tecnici del Team Althea, bravissimi a sostituire a tempo da record il motore rotto nelle libere di stamattina.

La prima fila si completa poi con l'Aprilia "sbagliata", ovvero quella di Eugene Laverty, e con la BMW di Marco Melandri. Il ravennate ha dimostrato ancora una volta di poter essere molto veloce sul giro veloce, ma per domani teme di far fatica a reggere l'intera distanza di gara, essendo ancora acciaccato per l'infortunio rimediato a Portimao.

La seconda fila sarà invece aperta dalla Ducati di Sylvain Guintoli, che ha avuto la meglio sul precedente detentore del record del tracciato francese, ovvero Jonathan Rea. Il pilota della Honda guida un quartetto britannico di cui fanno parte anche Leon Haslam, Chaz Davies e Leon Camier, che è il primo degli esclusi al termine della Superpole 2.

Detto poi del decimo tempo di Biaggi, dietro a Max ci sono Michel Fabrizio ed un ottimo Claudio Corti: all'esordio in Superbike, il pilota proveniente dalla Moto2 ha piazzato al 12esimo posto la Kawasaki del Team Pedercini. Tanta roba se si pensa che si è messo dietro la ZX-10R ufficiale di Loris Baz, eliminato nella Superpole 1 sulla pista di casa.

World Superbike - Magny-Cours - Superpole

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top