Novità

pubblicato il 3 ottobre 2012

Triumph Street Triple e Triple R 2013

6 kg in meno, nuovo telaio e ABS disinseribile (optional)

Triumph Street Triple e Triple R 2013
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Triumph Street Triple R 2013  - anteprima 1
  • Triumph Street Triple R 2013  - anteprima 2
  • Triumph Street Triple R 2013  - anteprima 3
  • Triumph Street Triple R 2013  - anteprima 4
  • Triumph Street Triple R 2013  - anteprima 5
  • Triumph Street Triple R 2013  - anteprima 6

Alla Triumph parlano di una moto "tutta nuova" e, in effetti, di cambiamenti sia tecnici che riguardanti il design (ora simile a quello della Speed Triple) ce ne sono parecchi: le nuove Triumph Street Triple e Street Triple R, svelate in anteprima mondiale all'Intermot di Colonia, si sono evolute.

STREET TRIPLE
Confermata la formula chene ha decretato il successo sin dal 2007, ovvero lo stile della sorellona Speed Triple e le doti dinamiche dell'agilissima Daytona 675, la nuova Street Triple si rinnova sotto la pelle con alcune novità che vedono nella rivisitazione del telaio la modifica più importante. La doppia trave in alluminio anteriore incontra il nuovo telaietto posteriore in due parti pressofuso, una formula che promette, secondo il costruttore, di innalzare le doti di maneggevolezza della moto oltre che di risparmiare qualcosa in termini di peso che, comunque, globalmente diminuisce di 6 kg rispetto al modello precedente, fermando ora l'ago della bilancia a 183 kg.
La rivisitazione del telaio ha favorito la centralizzazione delle masse permettendo agli ingegneri Triumph di ritoccare l’assetto, riducendo l’inclinazione del cannotto a 24.1° e aumentando l’avancorsa di 0.5mm, a 99.6m, oltre a permettere l´aggiunta di uno scarico accorciato dal design inedito.
Invariata la propulsione, affidata all'apprezzato tre cilindri da 675cc, 12 valvole, raffreddato a liquido capace di 106 CV a 11.850 giri/min, inalterato così come il cambio a sei rapporti. Le sospensioni sono poi affidate alla forcella Kayaba da 41 mm a steli rovesciati, mentre nel coparto freni troviamo il doppio disco flottante da 310 mm all'anteriore, con pinze flottanti Nissin a due pistoncini, ora con ABS disinseribile offerto come optional (consigliato).
Per quel che concerne l'equipaggiamento, la Street Triple 2013 annovera l’immobiliser nella dotazione, a cui si può aggiungere come accessorio il Triumph D lock, da riporre sotto la sella. La strumentazione digitale LCD include cronometro sul giro, indicatore di cambiata programmabile, livello carburante, orologio e indicatore di marcia, contagiri analogico e tachimetro digitale. Il display mostra anche il livello di pressione dei pneumatici anteriore e posteriore, offerto però come accessorio a pagamento.
La nuova Street Triple per il 2013 sarà ordinabile nelle colorazioni Phantom Black, Crystal White e Caribbean Blue.

STREET TRIPLE R
Per chi "non si accontenta" la versione "R" della Street mette a disposizione dei riders più esigeti la possibilità di godersi una guida ancora più raffinata, senza però rinunciare alla sicurezza. Anche qui infatti troviamo tra gli optional il sistema ABS di ausilio alla frenata, disinseribile in caso di "necessità".
Per quel che concerne la ciclistica offre la forcella anteriore Kayaba da 41mm qui regolabile nel precarico, idraulica in compressione e ritorno, mentre il mono rimane regolabile in precarico, ritorno e compressione.
L'assetto poi si differenzia per piccoli dettagli da quello standard: 23.4° per il cannotto di sterzo e di 95.0 mm per l’avancorsa dovrebbero rendere ancora più aggressiva la guida di questa nuda.A schiarirsi le idee sul nuovo modello, questa versione vanta un telaietto posteriore rosso, come rossi sono anche le filettature dei cerchi e il copri radiatore, dove campeggia il logo "R".
Rispetto alla Street Triple standard, le colorazioni per il 2013 sono invariate, eccezion fatta per il Caribbean Blue, qui sostituito dal Matt Graphite.

Le due naked made in UK saranno disponibili presso i concessionari italiani per i primi test ride a partire da novembre 2012, con prezzi ancora da definire.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Triumph Street Triple 2013  - anteprima 1
  • Triumph Street Triple 2013  - anteprima 2
  • Triumph Street Triple 2013  - anteprima 3
  • Triumph Street Triple 2013  - anteprima 4
  • Triumph Street Triple 2013  - anteprima 5
  • Triumph Street Triple 2013  - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Novità , naked , tricilindriche , intermot2012


Top