Novità

pubblicato il 28 settembre 2012

Anteprima: svelato il Peugeot Metropolis 400i al Salone di Parigi

Pronto il tre ruote francese 400 cc, antagonista del Mp3

Anteprima: svelato il Peugeot Metropolis 400i al Salone di Parigi
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Paugeot a Intermot 2012 - anteprima 1
  • Paugeot a Intermot 2012 - anteprima 2
  • Paugeot a Intermot 2012 - anteprima 3
  • Paugeot a Intermot 2012 - anteprima 4
  • Paugeot a Intermot 2012 - anteprima 5
  • Paugeot a Intermot 2012 - anteprima 6

Annunciato lo scorso anno all’Eicma, e atteso per l’Intermot, il Peugeot Metropolis 400i ha fatto una bella sorpresa al pubblico mondiale accorso al Salone dell’auto di Parigi, svelandosi in anteprima all’interno del padiglione dedicato alla Casa del Leone.
Eccolo qui, quindi, in veste del tutto definitiva e pronta per raggiungere il mercato il nuovo Metropolis 400i, che rispolvera il nome del più famoso scooter in assoluto per l’azienda francese, proprio quel Metropolis 50 che per primo inaugurò il segmento degli scooter "moderni" con telaio in tubi e carrozzeria in materiale plastico.

ATTACCO AL MP3
Non è assolutamente un caso che sia una casa francese a muovere l’attacco al leader del settore dei tre ruote, visto che il mercato di riferimento per il rivale di Pontedera è proprio quello transalpino. Se a questo aggiungiamo che anche la Quadro ha fatto partire le vendite del suo 350D proprio dalla Francia, va da sé che a maggior ragione la Peugeot doveva svelare il Metropolis definitivo a Parigi.

400 CC PER 35 CV
Il Metropolis è spinto da un nuovo monocilindrico Peugeot LFE da 399 cc con dimensioni di 84,0 x 72,0 mm, e distribuzione quattro valvole monoalbero a camme in testa. Il raffreddamento è a liquido e l’alimentazione è a iniezione elettronica. Il nuovo motore Peugeot è omologato Euro3, ma è già pronto per rispettare le future normative Euro4 non ancora deliberate.
La potenza disponibile è di 35 CV che pongono il Metropolis 400i nella fascia alta del mercato, e lo spingono fino ad una velocità massima dichiarata di quasi 150 km/h.

La sospensione anteriore pendolante ha funzionamento meccanico e la sua configurazione è quella di un doppio triangolo deformabile con due ammortizzatori. Dalle prime immagini diramate, il cinematismo è differente sia da quello di Piaggio sia da quello della Quadro e quindi merita di essere studiato più approfonditamente quando avremo lo scooter tra le mani. Non manca ovviamente un sistema di blocco della sospensione, attivabile quando il veicolo scende al di sotto di una certa velocità, nonché un freno di stazionamento azionato elettricamente.
L'impianto frenante si avvale di due dischi anteriori da 200 mm e da un disco posteriore da 240 mm; l'azionamento è combinato: la leva al manubrio destro aziona solo i freni anteriori, quella sinistra combina il funzionamento tra posteriore e anteriore ed è presente anche il comando a pedale, che agisce su tutto l'impianto.

Per il resto ritroviamo il look già svelato lo scorso anno, con forti richiami al mondo automobilistico di Peugeot che riguardano i fanali anteriori con luci a led e la presa d’aria per il radiatore che richiama la calandra delle auto.
Peugeot ha travasato altra tecnologia automobilistica per dare al Metropolis facilità di impiego e praticità, implementando un sistema keyless per l’avviamento. Niente chiavi, quindi, ma solo un telecomando da tenere in tasca che abilita tutti i sistemi di bordo quando il proprietario si avvicina a meno di 1,5 m dal veicolo, consentendo l’avviamento e l’apertura del baule posteriore (che contiene, a quanto dichiarato, un casco integrale). In aggiunta è previsto anche un vano sotto la sella che può contenere un casco jet. Per offrire il massimo comfort, Peugeot ha posizionato la sella a soli 780 mm dal suolo, ha previsto la possibilità di regolare il parabrezza in un range di ben 130 mm e la sella ha lo schienalino per il pilota regolabile in altezza di 40 mm.
Di stampo automobilistico anche l'ampia strumentazione analogico-digitale, predisposta per il navigatore satellitare disponibile in optional. Il cruscotto prevede anche un computer di bordo con sistema di controllo della pressione dei pneumatici. Nella media il peso, dichiarato in 258 kg.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Peugeot Metropolis 400i - anteprima 1
  • Peugeot Metropolis 400i - anteprima 2
  • Peugeot Metropolis 400i - anteprima 3
  • Peugeot Metropolis 400i - anteprima 4
  • Peugeot Metropolis 400i - anteprima 5
  • Peugeot Metropolis 400i - anteprima 6

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , scooter , curiosità , anticipazioni , eicma 2012 , intermot2012 , maxi scooter


Top