Sport

pubblicato il 23 settembre 2012

WSBK 2012, Portimão, Gara 2: Laverty vince, Biaggi allunga

Tom Sykes è tradito dalla sua Kawasaki e ora è a 30,5 punti dal romano

WSBK 2012, Portimão, Gara 2: Laverty vince, Biaggi allunga

Festa grande al box Aprilia a Portimão, per quello che è stato un grande weekend per la casa di Noale.

Il leader del campionato Max Biaggi è stato bravo a guadagnare punti pesanti (4° e 3° nelle due manche) e non fare errori, e fortunato a vedere i suoi avversari per il titolo allontanarsi in classifica senza colpa.

Marco Melandri torna a casa dal Portogallo con un doppio 0 a causa della caduta nel primo giro di Gara 1 che per fortuna non dovrebbe aver causato nulla di grave a livello di salute, ma che invece si è rivelata pesantissima a livello sportivo. Tom Sykesha vinto alla grande la prima corsa, ma la rottura della sua Kawasaki Ninja ZX-10R nel terzo giro della seconda non ci voleva.

Il "Corsaro" si invola così verso il secondo titolo mondiale Superbike in carriera con 30.5 punti di vantaggio su Sykes e 38.5 su Melandri con 50 in palio nell'appuntamento finale di Magny-Cours.

Ma la festa Aprilia è dovuta anche al primo trionfo di Eugene Laverty da quanto è in sella alla RSV4, la terza in carriera dopo la "doppietta" dello scorso anno a Monza, questa volta riuscendo a prevalere nel confronto con un rimontante Jonathan Rea, battuto soltanto in volata.

Giù dal podio ha invece concluso al quarto posto un positivo Sylvain Guintoli, miglior Ducati in classifica complice il problema accusato al primo giro da Carlos Checa, quinto e capace di una bella rimonta che gli consente di conservare il quarto posto in campionato, ma ormai fuori dai giochi per il titolo.

Sesta e ottava le due BMW "tricolori", con Ayrton Badovini davanti a Michel Fabrizio (che ha annunciato oggi il ritorno in Ducati per il 2013), i due separati dall'altra Kawasaki di Loris Baz.

Tra i protagonisti mancati di questa Gara 2 da segnalare Chaz Davies, secondo nei primi giri salvo incappare in una rovinosa scivolata nel tentativo di ricucire il gap dal leader Laverty, e Leon Camier, in corsa per il primo, costretto al ritiro a 2 giri dal termine per un problema alla propria Suzuki GSX-R 1000 Yoshimura.

World Superbike - Portimão - Gara 2
World Superbike - Portimão - Classifica piloti

Autore: Fulvio Cavicchi

Tag: Sport


Top