Sport

pubblicato il 22 settembre 2012

WSBK 2012, Portimão: Tom Sykes all'ottava!

Ancora una pole per la Kawasaki. Quarto tempo per Marco Melandri, quinto Max Biaggi

WSBK 2012, Portimão: Tom Sykes all'ottava!

C'è poco da fare, Tom Sykes è un vero e proprio animale da qualifica!.

Il 26enne britannico della Kawasaki ha conquistato oggi a Portimão la sua ottava Superpole della stagione, la decima in carriera e la 29esima della "verdona", stabilendo poi il nuovo primato assoluto del tracciato portoghese in 1'41"415.

Assieme a lui in prima fila ci saranno due piloti senza più ambizioni-campionato come Carlos Checa, secondo e tornato in alto con la Ducati 1198 del team Althea, ed Eugene Laverty, terzo con la Aprilia RSV4 Factory.

In quarta posizione un altro degli sfidanti per l'iride: Marco melandri. Il pilota della BMW ha battuto di 125 millesimi il leader della classifica Max Biaggi, che lo precede di 9,5 punti, ma il "Corsaro" ha mostrato un passo-gara molto positivo che promette molto bene per le due gare di domani.

Assieme al romano la seconda fila è formata da Leon Haslam e Jonathan Rea, più un Chaz Davies che ha usato le due gomme da superpole nelle prime due sessioni e che quindi in quella decisiva si è qualificato con pneumatici da gara.

Esclusi dalla Q3, formano la terza fila Leon Camier, competitivo (come al Nurburgring) sul passo-gara con la Suzuki GSX-R 1000 Yoshimura del team Crescent, le Ducati di Davide Giugliano e Sylvain Guintoli e Loris Baz.

In quarta fila il campione canadese Superbike Brett McCormick, al suo miglior risultato in qualifica ed escluso dalla Q2 per 2 soli millesimi, la coppia BMW Motorrad Italia formata da Ayrton Badovini e Michel Fabrizio ed infine da David Salom, fermato all’ultimo tentativo da un problema alla ruota posteriore della propria Kawasaki Ninja ZX-10R.

World Superbike - Portimão - Superpole

Autore: Fulvio Cavicchi

Tag: Sport


Top