Sport

pubblicato il 11 settembre 2012

Campionato Italiano Motorally 2012: Mancini è Campione!

Alessandro Botturi domina in Umbria. Si chiude il campionato

Campionato Italiano Motorally 2012: Mancini è Campione!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Umbertide - anteprima 1
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Umbertide - anteprima 2
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Umbertide - anteprima 3
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Umbertide - anteprima 4
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Umbertide - anteprima 5
  • Campionato Italiano Motorally 2012 - Umbertide - anteprima 6

Con il settimo appuntamento stagionale è arrivato alla conclusione il Campionato Italiano Motorally 2012. Ancora una volta l'Umbria è stata protagonista per una gara ottimamente organizzata dal Moto Club Fratta Off Road che nei 192 chilometri del percorso ha tracciato una gara di ottima levatura, degna conclusione di un campionato appassionante e combattuto.

La soleggiata domenica umbra ha sorriso ad Alessandro Botturi: l'ex-endurista ha raggiunto ormai un'ottima familiarità con la navigazione a road book e ad Umbertide ha dominato tutte le prove speciali, due in linea e un fetticciato, precedendo sul traguardo Glauco Ciarpaglini per due minuti e mezzo. Il toscano ha strappato la piazza d'onore ad Alex Zanotti per soli due secondi. Ma il pilota più felice era certamente Andrea Mancini, che con il quarto posto di giornata si è assicurato la vittoria assoluta nel campionato 2012. Per il perugino del team Dirt Racing-Beta si tratta del quarto alloro consecutivo e corona una stagione eccellente dopo aver fatto suo il titolo assoluto Raid TT.

Nulla da fare per Matteo Graziani, il suo più diretto inseguitore, incappato in una giornata negativa soprattutto a causa di un infortunio alla mano che non gli ha consentito di esprimersi al meglio e contrastare Mancini nella lotta al titolo. Anzi, concludendo la gara solo al dodicesimo posto, il pluricampione forlivese ha perso anche il secondo posto in campionato, lasciandolo a Glauco Ciarpaglini, compagno di scuderia di Mancini.

Ottima prova ad Umbertide anche per l'ex iridato di motocross Andrea Bartolini, quinto al traguardo nonostante una caduta e un errore sul finire della seconda prova speciale in linea. Anche Bartolini sta sempre più prendendo le misure con la navigazione e grazie alle sue indiscusse doti di guida sarà un cliente pericoloso per l'anno prossimo. Ha preceduto Niccolò Pietribiasi, Andrea Cabass, Filippo Ciotti e e Marco Canestrari.

Per quanto riguarda la classifica finale del campionato Italiano, oltre all'assoluta Mancini si è aggiudicato la classe 450. Gli altri campioni 2012 sono Davide Giorgi (classe 50), Mirko Pavan (classe 125), Francesco Muccini (250), Glauco Ciarpaglini (600), Aldo Mezzedimi (1000), Fabio Mauri (Marathon), Andrea Fesani (125 4T), Serena Ghione (Femminile), Guido Fedeli (Trofeo Under 21), Domenico Salucci (Trofeo Veterani), MC Oggiono (Moto Club), Fast team (Team).

Grande soddisfazione per il coordinatore nazionale Antonio Assirelli che in tanti anni di lavoro ha reso il Campionato Motorally sempre più professionale e sicuro, con un crescendo di consensi e partecipanti.

Andrea Mancini:"Abbiamo affrontato probabilmente il rally più duro di tutta la stagione, non tanto per la navigazione, ma piuttosto a livello di guida. Se nella PS della mattina l’umidità ha reso il fondo leggermente meno duro e un po’ più agevole, il trasferimento e la speciale del pomeriggio son risultati davvero tosti, con sentieri, canali e fondi pietrosi, che richiedevano una guida parecchio enduristica. Su questo tipo di fondo la mia Beta si è comportata davvero benissimo.
Ovviamente quando ho visto che dopo la prima PS, il mio rivale diretto Graziani era un po’ attardato, ho fatto gara su di lui, cercando di non esagerare, anche se l’istinto mi avrebbe portato a spingere. Ma è proprio negli ultimi chilometri di campionato che bisogna fare massima attenzione, per non gettare tutto alle ortiche, io a tal proposito ne so qualcosa. Quindi mi son accontentato della quarta piazza, anche se il termine accontentarsi oggi non è certo il più azzeccato, visto che per arrivare li davanti, abbiamo dovuto faticare davvero molto. Alla fine però il sudore paga sempre, ho fatto poker, e son davvero felicissimo. Ora mi godo questa vittoria e poi vediamo, chissà che l’autunno non porti qualche esperienza africana"
.

CLASSIFICA ASSOLUTA FINALE CAMPIONATO
1) Andrea Mancini (Beta-Dirt Racing) punti 108
2) Glauco Ciarpaglini (Beta-Dirt Racing) 93
3) Matteo Graziani (KTM-Il Team) 88
4) Alex Zanotti (TM-TM Racing) 76
5) Niccolò Pietribiasi (KTM-Motorstore) 64

Autore: Redazione

Tag: Sport , monocilindriche , enduro , 600 , pista , personaggi , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi , rally


Top