Sport

pubblicato il 7 settembre 2012

WSBK 2012: Nurburgring, Libere 2: Checa su Giugliano

Dietro le Ducati c'è Sykes. Quinto Biaggi, Melandri scivola

WSBK 2012: Nurburgring, Libere 2: Checa su Giugliano

La classifica non gli sorride più da tempo, ma Carlos Checa non è mai stato un tipo arrendevole. Anche se sono ben 75 le lunghezze che deve recuperare su Marco Melandri, il pilota della Ducati ha chiuso da protagonista assoluto il venerdì del weekend del Nurburgring del Mondiale Superbike.

In sella alla sua 1198R ha sfoderato un ottimo 1'55"307. Un tempo che gli ha consentito di staccare di oltre quattro decimi il compagno di squadra Davide Giugliano, che comunque si è confermato particolarmente a suo agio sul saliscendi tedesco, completando la doppietta Althea Racing in seconda posizione.

Pochi millesimi più indietro troviamo la Kawasaki di Tom Sykes, mentre Aprilia e BMW hanno portato avanti le loro seconde linee, con Eugene Laverty e Leon Haslam che sono andati ad occupare rispettivamente la quarta e la quinta posizione.

Attaccato al trenino dei primi però c'è anche Max Biaggi che con la sua Aprilia occupa la sesta posizione staccato di mezzo secondo. Il "Corsaro" sembra decisamente voglioso di rilanciarsi nella corsa al titolo dopo aver perso la leadership in campionato in Russia e per lui il weekend è iniziato meglio che per il rivale Marco Melandri. Il portacolori della BMW è solamente 12esimo ed è anche incappato in una caduta senza conseguenze pochi istanti dopo l'inizio della sessione.

Alle spalle di Biaggi ci sono invece Jonathan Rea e Leon Camier, che completano il gruppettino dei primi, precedendo di circa quattro decimi l'Aprilia di Chaz Davies, dietro alla quale completa la top ten Lorenzo Zanetti, che oggi si è tolto la soddisfazione di essere più veloce del suo caposquadra Sylvain Guintoli.

World Superbike - Nurburgring - Libere 2

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , 1000 , pista , superbike , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi


Top