Attualità e Mercato

pubblicato il 29 agosto 2012

Passo del Muraglione e della Calla: 53 patenti ritirate nel weekend

Sorpassi vietati e guida contromano le infrazioni più frequenti tra il 25 il 26 agosto

Passo del Muraglione e della Calla: 53 patenti ritirate nel weekend

38 patenti ritirate e quasi 500 moto fermate (496 per la precisione). Sembra un bollettino di guerra, quello stilato lo scorso sabato, 25 agosto, dal Comando Provinciale di Firenze del Corpo Forestale dello Stato, d’intesa con la Prefettura. I due organi hanno collaborato per disporre un servizio di polizia stradale lungo la Strada Statale 67, sul Passo del Muraglione, a segnalarlo, la Repubblica di Firenze.it. Durante il servizio, sono stati filmati con videocamere hi-speed centinaia di rider (con tanto di immagini chiare delle targhe dei motoveicoli). Fra le 9,30 e le 18 sono stati controllati ben 30 gruppi di motociclisti e, nonostante il servizio di videosorveglianza dinamica fosse stato preventivamente segnalato, sono risultati diversi motociclisti che effettuavano manovre azzardate quali invasione della corsia opposta e sorpassi in curva.

E ancora, anche il Passo della Calla è stato oggetto di controlli, a darne notizia, Arezzo Notizie. 15 patenti sospese, due moto sequestrate e quasi 3.500 euro di multe, questo il bilancio di domenica scorsa, 26 agosto, per i controlli della Forestale. Alle operazioni, coordinate dal Coordinamento territoriale per l'ambiente di Pratovecchio e dal Comando Provinciale di Forlì-Cesena, hanno preso parte anche il Comando Stazione di Sarsina e il Posto Fisso di Badia Prataglia. Anche per loro, attività di controllo dalle ore 9 alle ore 18, dove sono state fermate quasi 350 moto per sorpassi azzardati, eccesso di velocità, guida contromano, moto elaborate e targhe a bandiera o camuffate (ricordiamo che è previsto il reato penale). Come se non bastasse, un centauro ha anche tentato la fuga; la corsa si è interrotta a Santa Sofia, con il ritiro immediato della patente, 20 punti e 500 euro di verbale. Ad altri due motociclisti è stata sequestrata la moto per 3 mesi per circolazione con targa a bandiera.

OmniMoto.it aveva invitato alla prudenza, circa a metà luglio, segnalando così l'esodo 2012: "Nei mesi di luglio ed agosto 2012, la Polizia stradale giornalmente disporrà in media di 1.450 pattuglie automontate, 100 pattuglie in moto, 150 pattuglie delle squadre di polizia giudiziaria, in abiti borghesi, per il controllo delle aree di servizio in autostrada (anche contro i furti). Ecco le tecnologie a disposizione: 320 portali Tutor attivati per il controllo della velocità media lungo circa 3.000 km di autostrade; 14 portali Vergilius attivati per il controllo della velocità media (e istantanea) lungo circa 60 km di strade statali; 400 misuratori di velocità in postazione mobile; 800 etilometri e 2.100 precursori per il controllo dei conducenti".

Ora, per i motociclisti multati, non resta che leccarsi le ferite, e per molti, è incluso il fermo amministrativo del proprio mezzo per irregolarità del Codice della Strada (scarichi irregolari in primis). Fate attenzione dunque e... non solo nel periodo dell'esodo!

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , strada , varie , sicurezza , codice della strada , multe


Top