Epoca e Classiche

pubblicato il 29 agosto 2012

Daimler Reitrad: la prima motocicletta della storia!

29 agosto 1885, l'inizio del "nostro" mondo!

Daimler Reitrad: la prima motocicletta della storia!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Daimler Reitrad - anteprima 1

Vi siete mai chiesti quale sia la prima motocicletta della storia? Ve lo diciamo subito, la Reitrad, moto realizzata dalla famiglia Daimler. L'idea nacque verso l'inizio degli anni '80 (parliamo del 1800 naturalmente), quando Gottlieb Daimler (all'epoca direttore di produzione) lasciò la Deutz Gasmotorfabrik (vi fu uno screzio con Nikolas August Otto, inventore del primo motore a quattro tempi della storia) e si trasferì, grazie ad un premio produzione di un certo livello e la liquidazione, in una villa a Bad-Cannstatt, in provincia di Stoccarda, insieme a Wilhelm Mayback, suo "socio" storico.

In questa villa Daimler, dove si trasferì con la moglie Emma, trasformò la serra in un'officina, sempre insieme a Mayback, e, insieme a quest'ultimo, si dedicò nel 1882 al perfezionamento del motore inventato da Otto, ignorando, tra l'altro, il brevetto del collega. Se il ridimensionamento del propulsore era già stato risolto da Maybach stesso prima che i due "soci" lasciassero la Deutz (il motore era alto quattro metri circa N.d.R.), nel 1883 i due risolsero il problema dell'accensione. Il propulsore passò dunque dai 200 giri/min, a 600 giri/min, per poi proseguire a 900 giri/min in un'ulteriore evoluzione.

Otto non sarebbe stato certo a guardare, visto che aveva il brevetto, e così Gottlieb Daimler, che si era immaginato che l'ex collega gli avrebbe fatto causa, preparò una descrizione più che dettagliata del principio di funzionamento del motore da lui evoluto. In questa, non mancava una spiegazione sul nuovo e più efficace sistema di accensione. Mentre "curava" la sua futura difesa, Daimler, sempre con l'ausilio del più giovane Maybach, lavorò al primo mezzo di trasporto da impiegare con il nuovo motore. Realizzò un propulsore miniaturizzato e dal funzionamento migliorato, sfruttando i pezzi della fonderia Kurz (l'industria apparteneva ad un parete della moglie).

E' dunque il 1884, quando i due realizzano questo piccolo motore capace di 0,25 CV, per poi impiegarlo nel 1885 su un veicolo a due ruote, veicolo, considerato come la prima motocicletta della storia, la Reitrad. Il 29 agosto (proprio come oggi), il propulsore venne brevettato: l'inizio della nostra storia! Poco dopo, il 10 novembre, la Reitrad debuttò con un tester d'eccezione, il figlio di Gottlieb, Paul Daimler, che per dimostrare l'affidabilità della moto, guidò da Bad-Cannstatt a Untertürkheim (circa 7 Km), senza problemi.

Daimler Reitrad

Daimler Reitrad

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Epoca e Classiche , curiosità , varie , epoca , vintage


Top