Sport

pubblicato il 27 agosto 2012

MotoGP 2012: Brno, esordio per la M1 2013 e Lorenzo

Dovizioso su tutti, mentre Rea ha tempi alti. C'è anche Capirossi!

MotoGP 2012: Brno, esordio per la M1 2013 e Lorenzo

La notizia è che Jorge Lorenzo ha effettuato i primi giri in sella alla Yamaha M1 in versione 2013. La moto dotata di carene nero carbonio però non ha permesso al maiorchino di terminare la mattinata davanti a tutti nei test collettivi della MotoGP a Brno, che poi proprio collettivi non sono, visto che all'appello manca la Ducati.

Alle ore 13 davanti a tutti c'è Andrea Dovizioso, che con il suo 1'56"578 è riuscito a migliorare il tempo che aveva ottenuto ieri in gara con la Yamaha del team Tech 3. Alle spalle dell'italiano c'è Dani Pedrosa, che paga poco più di un decimo, mentre il leader della classifica iridata è terzo, con un 1'56"792 ottenuto proprio quando è salito in sella alla nuova M1.

La top five poi si completa con Cal Crutchlow ed Alvaro Bautista, che sono stati gli ultimi in grado di scendere sotto al muro dell'1'57". Inizia in salita l'avventura di Jonathan Rea in sella alla Honda RC213V di Casey Stoner. Il pilota britannico per ora viaggia a circa quattro secondi dall'ultima delle MotoGP vere e proprie, anche se piano piano sta migliorando i suoi tempi.

In pista si è visto anche Loris Capirossi, che ha provato la Honda di Alvaro Bautista, la BQR-Kawasaki e la Suter-BMW di Colin Edwards, realizzando dei tempi discreti per un pilota ormai in pensione da tempo. Quest'ultimo invece si cimentato in sella alla ART-Aprilia di Mattia Pasini, che potrebbe anche diventare la sua moto a partire da Misano.

Da segnalare la caduta di Julian Simon, salito sulla BQR-Kawasaki di Yonny Hernandez. L'incidente dello spagnolo ha danneggiato un airfence, costringendo anche la direzione gara ad esporre la bandiera rossa.

Foto: solomoto.es

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , crt


Top