Sport

pubblicato il 24 agosto 2012

WSBK 2012, Moscow Raceway, Q1: Giugliano nella tripletta Ducati

Checa e Guintoli a seguire, con Melandri quarto. Biaggi solo 13esimo

WSBK 2012, Moscow Raceway, Q1: Giugliano nella tripletta Ducati

Se nelle libere di questa mattina avevamo assistito ad una grande prestazione di Marco Melandri, nella prima sessione di prove ufficiali del round del Moscow Raceway del Mondiale Superbike è arrivata la grande riscossa delle Ducati, che hanno occupato le prime tre posizioni capitanate da Davide Giugliano.

L'italiano del Team Althea ormai deve essere considerato a tutti gli effetti un top rider e lo ha dimostrato ancora una volta, realizzando il nuovo primato del tracciato russo in 1'35"074. Una prestazione che gli ha permesso di mettere in riga anche il suo compagno di box, che è il campione del mondo in carica Carlos Checa.

Lo spagnolo è stato l'unico capace di reggere il passo di Giugliano, chiudendo con un distacco di due decimi. La terza 1198R in vetta al gruppo, quella di Sylvain Guintoli, comincia invece a pagare un distacco importante, visto che siamo nell'ordine di poco meno di sette decimi.

Pochi millesimi più indietro troviamo poi Marco Melandri, scivolato al quarto posto dopo l'ottimo exploit di questa mattina, ma comunque decisamente più avanti rispetto al rivale Max Biaggi, ancora una volta solo 13esimo dopo essere stato colpito anche da un problemino tecnico nei primi minuti del turno.

La cosa curiosa è che invece l'Aprilia privata di Chaz Davies continua ad essere molto competitiva, piazzando il quinto tempo davanti alla Kawasaki di Tom Sykes. Il grande stato di forma delle Ducati poi è confermato anche dalle prestazioni di Lorenzo Zanetti e Niccolò Canepa, che occupano rispettivamente la settima e l'11esima posizione.

World Superbike - Moscow Raceway - Qualifica 1

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top