Novità

pubblicato il 31 agosto 2012

Sherco: gamma trial 2013

Nuovo design e qualità incrementata per la ST2 e la ST4

Sherco: gamma trial 2013
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Sherco: gamma trial 2013  - anteprima 1
  • Sherco: gamma trial 2013  - anteprima 2
  • Sherco: gamma trial 2013  - anteprima 3
  • Sherco: gamma trial 2013  - anteprima 4
  • Sherco: gamma trial 2013  - anteprima 5

Dopo avervi presentato la gamma 2013 di Sherco, ora andiamo ad illustrarvi i nuovi modelli da trial, le ST2 290 cc (2 Tempi) e la ST4 320cc (4 Tempi). I tecnici di Nimes non si sono concentrati sui propulsori (ritenuti già ad un ottimo livello tecnologico), quanto sulla ciclistica, con una attenzione superiore ai dettagli, per offrire ai propri clienti la più alta qualità possibile e le maggiori performance disponibili. Negli ultimi anni, infatti, le ST sono state rinnovate completamente, ecco perchè per il 2013 sono state semplicemente evolute.

Le moto mantengono la solita colorazione giallo-blu, ma il primo ora è predominante e presente su telaio e diversi dettagli decorativi. I mozzi sono gialli e i cerchi sono della Morad, anodizzati di color grafite opaca. Le grafiche, formate da adesivi, sono particolarmente resistenti alle abrasioni e sono state aggiunte in parti quali i tubi della forcella, il forcellone e il telaio vicino alle pedaline, punti soggetti ad usura. Anche il motore ha diversi colori: ora ci sono diversi dettagli in nero opaco.

MOTORE
Per quanto concerne il motore c'è qualche piccola ma importante modifica. La leva del kick start è stata rivista, al pari della leva del cambio, che ora sono più ergonomiche. La parte destra del carter è stata ridisegnata e con questa, anche il paramotore, in modo da migliorare la protezione all'impatto del motore. Il carburatore ha ricevuto un setup diverso e ha aumentato le performance del motore in ogni condizione. Anche la frizione è stata oggetto di interesse dei tecnici, questa è infatti stata incrementata nel carico delle molle.

CICLISTICA
Il telaio è stato testato duramente, analizzato e modificato nelle aree di maggiore stress. Ora è più rigido e stabile, e permette al rider di affrontare gli ostacoli con maggiore confidenza. Riviste le sospensioni: la forcella Tech ha nuove tarature e il monoammortizzatore R16V ha una nuova molla. Le pedane sono ora regolabili ed in alluminio forgiato. I freni sono nuovi, Formula, ed includono particolari rivisti: pistoncini, aste e snodi a sfera (link) che sono stati perfezionati per garantire il movimento in qualsiasi posizione, mantenendo però la pressione e la forza necessaria impostata dal pilota. Un sistema innovativo per i trial, che permette, tra l'altro, la regolazione da parte del pilota. Le pastiglie sono il top offerte da Formula.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Novità , monocilindriche , fuoristrada , trial , eicma 2012


Top