Sport

pubblicato il 17 agosto 2012

MotoGp 2012, Indianapolis, Libere 2: Pedrosa risponde a Stoner

Dietro allo spagnolo ci sono le Yamaha di Spies, Lorenzo e Dovizioso

MotoGp 2012, Indianapolis, Libere 2: Pedrosa risponde a Stoner

La Honda continua a dettare legge ad Indianapolis, anche se nella seconda sessione di prove libere della MotoGp davanti a tutti non c'è più Casey Stoner, ma Dani Pedrosa. Anzi, per la HRC è stato un turno di gioie e dolori.

Se da una parte lo spagnolo ha messo tutti in fila in 1'39"783, il campione del mondo in carica invece si è dovuto accontentare del quinto tempo, a causa di un problema alla sospensione posteriore che lo ha costretto ad utilizzare la sua RC213V di riserva.

Tra i due pilota della Honda si è inserito un terzetto di Yamaha del quale fanno parte le due M1 ufficiali di Ben Spies e Jorge Lorenzo e quella satellite di Andrea Dovizioso. Importante quindi soprattutto il miglioramento di questi ultimi due, che stamattina erano stati piuttosto lenti.

Non è andata bene come stamani invece per Nicky Hayden, ma va detto che sono tutte le Ducati ad essere in coda al gruppo delle MotoGp vere e proprie. "Kentucky Kid" è nono, tallonato dal compagno di squadra Valentino Rossi, mentre davanti a loro ci sono anche Cal Crutchlow, Alvaro Bautista e Stefan Bradl.

Grande prova tra le CRT per Randy De Puniet, autore dell'11esimo tempo assoluto con la sua ART-Aprilia, davanti anche alle GP12 satellite di Karel Abraham e Toni Elias. Quest'ultimo è stato chiamato a sostituire Hector Barbera, che si è fratturato tre vertebre nella caduta di questa mattina.

MotoGp - Indianapolis - Libere 2

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top