Attualità e Mercato

pubblicato il 21 agosto 2012

Caro tariffe: l'importanza della Rca moto

Rincari anche per il 40enne in scooter

Caro tariffe: l'importanza della Rca moto

Si può considerare il mercato della Rca trascurando le moto? Assolutamente no, visto che i centauri pagano tariffe salatissime. Ecco perché è condivisibile la scelta dell’Isvap (l’organo di vigilanza sulle Assicurazioni) di introdurre un’altra figura di motociclista per determinare, a livello nazionale, i prezzi Rca.

Il monitoraggio trimestrale effettuato dall’Autorità relativo alle tariffe su 21 Province si è arricchito, a partire dall’indagine di aprile 2012, di sette profili, per tener conto delle mutate condizioni tecniche e sociali del mercato assicurativo in Italia. In particolare, è stata ampliata l’indagine a tipologie di assicurati di sesso femminile, è stata considerata una tipologia di cinquantacinquenni assicurati che prevede anche la guida estesa a soggetti di età inferiore ai 26 anni; si è, soprattutto, considerato l’elevato utilizzo da parte di quarantenni di motocicli, principalmente nei centri urbani ad alta densità di traffico.

In effetti, il quarantenne (ma pure chi ha la metà di quegli anni) un po’ alla moda, e del tutto autonomo nelle scelte, tende ad abbandonare la macchina e il mezzo pubblico per muoversi rapidamente in città sullo scooter o sulla moto. Si trasforma in un batter d’occhio in un utente debole della strada, questo è innegabile, viste le condizioni dell’asfalto. Tuttavia, la media delle tariffe Rca italiane devono per forza di cose tener conto delle moto nei centri urbani.

E le notizie non potevano che essere negative, per il portafogli: con riferimento ai sette nuovi profili Isvap, nel periodo 1° aprile 2011-1° aprile 2012, si è assistito a un incremento delle relative tariffe medie, con aumenti che si attestano intorno ai 4 punti percentuali, con una punta del 7,1% per il profilo relativo al quarantenne di sesso maschile, con motociclo di 200 cc, in classe 4. Appunto, come volevasi dimostrare: chi va in moto paga Rca salatissime; una conferma in più. E la tendenza al consolidamento si evidenzia anche nel primo trimestre 2012 (1°
gennaio 2012-1° aprile 2012): gli incrementi più sensibili si registrano per i
quarantenni con motociclo di 200 cc, in classe 4 (+2,5% per gli
assicurati di sesso maschile e +3,4% per il gentil sesso).

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , varie , assicurazione , citta


Top