Sport

pubblicato il 3 agosto 2012

MotoGP 2012: Andrea Iannone: "La GP12 è emozionante"

80 giri al Mugello di Andrea sull'1'50"

MotoGP 2012: Andrea Iannone: "La GP12 è emozionante"

"Non sono abituato a fare tanti giri con una moto così potente. Però sono molto contento. La Ducati mi ha regalato tante emozioni". Sono state queste le prime parole di Andrea Iannone dopo aver concluso la sua prima giornata di test al Mugello in sella alla Desmosedici, sulla quale dovrebbe far parte dello junior team di Borgo Panigale nella prossima stagione.

Il pilota di Vasto, che quindi si appresta a fare il grande salto in MotoGP nel 2013, si è detto soddisfatto al termine di questa esperienza. E questo è un dato importante, perchè dispone già di un'opzione con la Ducati, quindi i feedback positivi sono fondamentali da una parte e dall'altra per chiudere definitivamente l'accordo.

"È stata un’esperienza importante, ma non posso fare paragoni. Per me era la prima volta con questa moto e queste gomme, non ho parametri di misura, ma nel mio piccolo sono contento e soddisfatto" ha detto alla Gazzetta dello Sport, dopo aver completato circa un'ottantina di giri con un miglior crono intorno all'1'50", quindi in linea con quanto fatto da Redding nei primi due giorni.

Iannone si è goduto questo test al massimo, spiegando poi di aver subito instaurato anche un buon rapporto con la squadra, Filippo Preziosi compreso: "Posso dire che questa moto mi piace ed è stato bello lavorare con la squadra, gli ingegneri e i meccanici. Sono tutti molto professionali e hanno un metodo di lavoro bellissimo. Filippo, poi, è molto simpatico oltre che bravo. Voglio ringraziare di cuore la Ducati per questa possibilità" ha concluso.

Insomma, visti i feedback di entrambi, la sensazione è che ormai l'arrivo dell'italiano e di Redding a Borgo Panigale sia da considerare una pura formalità.

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi


Top